STREE LAVORO CORRELATO

Stress2.jpg

VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO CORRELATO

Secondo l’Accordo Europeo sullo stress lavoro correlato del 2004, lo stress è "una condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o alle aspettative riposte in loro".  Lo stress lavoro-correlato pertanto può interessare potenzialmente ogni luogo di lavoro e ogni lavoratore in quanto causato da aspetti diversi strettamente connessi con l’organizzazione e l’ambiente di lavoro.

In Italia, il vigente quadro normativo, costituito dal d.lgs. 81/2008 e s.m.i., obbliga i datori di lavoro a valutare e gestire il rischio stress lavoro-correlato al pari di tutti gli altri rischi, in recepimento dei contenuti dell’Accordo europeo. La valutazione del rischio stress lavoro correlato è parte integrante della valutazione dei rischi ed è “effettuata dal DL (obbligo non delegabile ai sensi dell’art. 17, comma 1, lett. a d.lgs. 81/2008), in collaborazione con il RSPP ed il MC (art. 29, comma 1 d.lgs. 81/2008), previa consultazione del RLS/RLST (art. 29, comma 2 d.lgs. 81/2008).